Associazione Erato


LAVORI IN CORSO

Coro Erato

 

Il Coro ERATO, fino al marzo 2018 “Coro del Civico Istituto Musicale Brera di Novara”, affonda le
sue radici nella tradizione ormai ultracentenaria dell’Istituto novarese.

 

Di organico misto, si dedica prevalentemente ad un repertorio sacro e lirico dei periodi classico e romantico. Ha preso parte attiva a spettacoli in Piemonte, Lombardia, Val d'Aosta, Liguria, Emilia Romagna, Veneto, e ad importanti manifestazioni organizzate nella città di Novara. Tra le pagine più significative in repertorio: numerose opere liriche soprattutto di tradizione italiana, Messe da requiem di Faurè, Mozart, Verdi, Perosi, i Carmina Burana di Orff,  Messe di Schubert, Messiah di Haendel. Nel 1993 (anno di insediamento dell’attuale Direttore Francesco Iorio) ha preso parte alla riapertura del Teatro Coccia di Novara con "Les Huguenots" di G. Meyerbeer, cui ha fatto seguire "Barbiere di Siviglia" di G. Rossini nei teatri di Savona, Imperia, La Spezia e, ancora nel Teatro di Tradizione cittadino sotto la direzione di M. Rota e P. Gatto: "Italiana in Algeri", "Cenerentola", "Barbiere di Siviglia" di G. Rossini nel 1996, ’97, ’98, "La figlia del reggimento" e “Don Pasquale” di G. Donizetti nel 1999 e 2000.

 

Si è dedicato inoltre allo studio di composizioni del repertorio barocco, eseguendo  “La Resurrezione" di H. Schütz, "Membra Jesu nostri" di D. Buxtehude, “Gloria” di A. Vivaldi, “Passio secundum Joannem” di A. Scarlatti, “Stabat mater” di G. B. Pergolesi, “Messiah” di G. F. Haendel, “Te Deum” e “Messe de Minuit” di M. A. Charpentier.

 

Tra il 1998 e il 2009 ha eseguito la "Messa di Requiem" di G. Verdi sotto la direzione di Nello Santi, P. Gatto, A. Micheli, A. Salvagno presso il Duomo di Novara, il Teatro Civico di Alessandria, il Conservatorio di Milano, il Teatro Municipale di Piacenza, il Teatro Coccia di Novara, il Palasport di  Oderzo (TV). Tra il 2002 e il 2010, sotto la direzione di A. Albertini, F. Giacosa, V. Lo Re, S. Miceli, G. Moncalieri, D. Natali, L. Ripamonti, ha eseguito il Requiem di W. A. Mozart a Tirano, Acqui Terme, Pontecurone, Milano, Mede Lomellina, Broni, Borgomanero, Arona, Vercelli, San Martino Siccomario, Pettenasco, Vigliano Biellese, Novara, e a Bergamo con l’Orchestra “Gli Archi della Scala” di Milano. Nel 2004 è stato invitato a Chalon-Sûr-Saône (FRANCIA) dove ha tenuto un Concerto nel locale Conservatorio. Nel 2005 i Carmina Burana di C. Orff presso il Teatro Coccia di Novara; nel 2006, in ricordo delle vittime del terremoto del Friuli, il Requiem di G. Verdi.

Descrizione immagine

Nel 2007 ha eseguito, sotto la direzione di D. Rizzo, la prima esecuzione in tempi moderni del “Miserere” di A. Luchesi; sempre nel 2007 è stato invitato alla manifestazione tortonese “Perosiana” dove,sotto la direzione di A. Albertini, ha eseguito un Concerto (trasmesso da Radio Vaticana nel Marzo 2008) con musiche di Perosi e di Faurè. Nel 2008, per la rassegna “Passio 2008”, ha eseguito “Passio Domini nostri Iesu Christi secundum Joannem” di A. Scarlatti; ha eseguito inoltre, sotto la direzione di A. Albertini, la “Messa da Requiem a tre voci d’uomo” di L. Perosi a Tortona per “Perosiana” e a Venezia nella Basilica di Santa Maria de’ Frari per la Fondazione Levi. Nel 2009 l’esecuzione de “The Messiah” di G. F. Haendel nel 250° anno della morte del compositore. Nel 2010 il Requiem di Mozart a Novara per la rassegna “Passio 2010”. Nel 2011 con il duo pianistico Bianchi-Ballista il Requiem di Mozart a Novara e a Varallo Sesia nella versione per pianoforte a 4 mani di Carl Czerny, il “Te Deum” di M. A. Charpentier, la “Missa Choralis” di Franz Liszt nel bicentenario della nascita del compositore. Nel 2012 la “Messe de Minuit” di Charpentier in una originale versione che alterna i canti popolari natalizi francesi (a cui Charpentier si è ispirato per costruire le parti della sua messa) alle parti tradizionali della liturgia. Nel 2013 una serie di concerti celebrativi del bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi.

 

Nel 1999 ha inciso un Compact Disc con musiche di autori che dal 1800 ad oggi hanno contribuito all'evolversi della storia musicale novarese (Coccia, Mercadante, Manfredi, Ferrante, Colonna); nel 2006, per il settimanale “Panorama”, ha inciso “Don Giovanni” e “Requiem” di W. A. Mozart. Di prossima uscita un CD con la “Messa da Requiem a tre voci d’uomo” e la cantata “In cœna Domini” di L. Perosi.

Associazione Erato - P.I./C.F. 02215550035

Coro Erato

Via Maestra, 9 - 28100 Novara